Giovedì, 14 Dicembre 2017
A+ R A-

I vincitori

Fondazione Giorgio CiniGli impianti vincitori del Premio H d'oro 2009 sono stati due per la categoria dei Beni Culturali, due per la categoria del Residenziale e uno per ciascuna delle altre categorie. Rispetto agli anni passati, il numero dei partecipanti è risultato in forte crescita con 205 candidature presentate contro le 130 dell'anno scorso. Ma è sul piano dei contenuti tecnologici, dell'innovazione e della personalizzazione che le realizzazioni sono state giudicate particolarmente interessanti. I due Premi H d'oro per i Beni Culturali sono stati assegnati ad un sistema ad alta integrazione per il Palazzo Imperiale di Genova ed alle protezioni integrate per il Museo del Belvedere di San Leucio di Caserta, nominato patrimonio dell'Umanità dall'Unesco. Nella categoria Residenziale sono stati premiati un sistema antintrusione per un complesso di più edifici con estese aree esterne in Costa Azzurra, ed un avanzato impianto di Building Automation per una villa del milanese. Per la Pubblica Amministrazione è risultato vincitore un impianto di integrazione e protezione completa per l'intera rete delle Ferrovie Nord di Milano, per le Attività Produttive e Servizi ha ricevuto il Premio H d'oro una realizzazione installata nella sede di una società milanese di property e facility management mentre per la Moda e Showroom è stato premiato un sistema integrato sui 3 piani del primo flagship store europeo di Rolex, a Milano. Un riconoscimento ciascuno è andato a un grande sistema di videoprotezione e controllo accessi dello stadio di Ancona per la categoria dello Sport, ad un avanzato impianto di protezione e Building Automation per un comprensorio ospedaliero toscano firmato da Renzo Piano e infine ad un sistema di videosorveglianza subacqueo destinato al celebre Cristo degli Abissi di San Fruttuoso in Liguria.